Potenziamento ospedale Marsala, al via primo step per pronto soccorso e terapie intensive

Il capogruppo Udc all’Ars, ho chiesto audizione in Commissione sanità dell’Ars su iter interventi nell’ospedale Paolo Borsellino

Sui lavori per il potenziamento dell’ospedale “Paolo Borsellino” e la realizzazione del padiglione di Infettivologia arrivano buone notizie nonostante qualcuno alimenti dubbi con lo strumento della demagogia, mettendo in dubbio persino l’avvio dei cantieri per la realizzazione delle opere. Che la stampa sollevi dubbi è legittimo, ma è invece insostenibile che le perplessità arrivino da chi nel Consiglio comunale di Marsala rappresenta il partito del presidente Musumeci. Questi dubbi sono infondati e smentiti dai fatti poiché i lavori nell’ospedale Borsellino interesseranno già nell’immediato il pronto soccorso e i posti di terapia intensiva. Sono previste, inoltre, in una seconda fase, le opere per la creazione di un piano per le terapie intensive e sub-intensive e per le degenze ordinarie. Per Marsala questi interventi saranno importanti per migliorare i servizi del nosocomio e per affrontare meglio anche l’attuale pandemia. Anche se c’è chi specula politicamente su presunti ritardi e peggio ancora sull’effettiva realizzazione del padiglione, pensando che la deputazione trapanese sia distratta o addirittura assente, ancora oggi sono arrivate conferme sull’iter di realizzazione delle opere direttamente dalla presidenza della Regione. Dal canto mio, sul potenziamento dell’ospedale Paolo Borsellino, ho tenuto sempre alta l’asticella dell’attenzione ed anche per questo, ho chiesto un’audizione in Commissione Sanità dell’Ars del presidente Musumeci nella sua funzione di assessore ad interim alla Salute, del direttore della struttura commissariale anti Covid Salvatore D’Urso, del commissario dell’Asp di Trapani Paolo Zappalà e del sindaco di Marsala Massimo Grillo. Va ricordato comunque che il governo Musumeci ha previsto un potenziamento della rete ospedaliera siciliana con un badget di quasi 130 milioni di euro attraverso una struttura che sta lavorando per step ai vari interventi disseminati in tutta la regione”. Lo afferma Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana.