Trapani. Mancata denuncia impianti automatici carburanti: intensificati i controlli

I funzionari dell’Agenzie delle Dogane e Monopoli di Trapani, nel corso delle attività di verifica e controllo del territorio finalizzate al contrasto delle irregolarità, nel settore dei prodotti energetici, hanno accertato la mancata denuncia di un impianto di distribuzione stradale di carburanti non presidiato (Ghost): cioè impianti la cui erogazione di carburante è subordinata al consenso da parte del terminale di pagamento.

Oltre alla mancata denuncia e al conseguenziale mancato adeguamento inerente la trasmissione telematica delle movimentazioni giornaliere effettuate, i Funzionari hanno riscontrato delle differenze inventariale del prodotto in giacenza dichiarato. Sono state accertate differenze, di Gasolio e Benzina, ben oltre le tolleranze legali massime consentite.

Ciò, ha permesso di recuperare maggiori diritti (accisa ed iva) pari ad € 3.000 circa e di elevare sanzioni nei confronti del gestore fino a € 15.000 circa.

A garanzia della qualità del prodotto e del rispetto della tutela ambientale, sono stati prelevati dei campioni rappresentativi dell’intera partita di prodotto in giacenza ed inviati, successivamente, a Laboratorio Chimico della stessa Agenzia per accertarne le specifiche tecniche.