Figuccia (Lega): “Sindaci avamposto del territorio, tutelata la prerogativa dei permessi”

“Sono soddisfatto di essere riuscito ad ottenere stamane un importante risultato in prima Commissione Affari istituzionali, dove si è trattato il rinvio delle elezioni di primo e secondo livello.
In questa maniera vengono fissate le nuove date in Sicilia e segnatamente in provincia di Palermo, si voterà presumibilmente ad Alia, San Giuseppe jato, San Cipirello, Terrasini e Montelepre il 3 ottobre, Mezzojuso e Torretta il 17 ottobre 2021, con elezioni di secondo livello il 15 gennaio dell’anno 2022.

La legge in questione attraverso un mio emendamento, ha offerto l’occasione per introdurre un importante principio, Sindaci e Presidenti dei Consigli comunali avranno infatti, da ora, la possibilità di ottenere durante il loro mandato, permessi fino a 72 ore lavorative mensili, contro Il numero di 48 ore precedentemente fissato, da me ritenuto assolutamente limitante.
I Sindaci rappresentano il vero avamposto dei territori e svolgono le loro attività in maniera instancabile.

L’ emendamento da me presentato e sostenuto in queste settimane da diversi Sindaci, a partire dal primo cittadino del comune di Furci Siculo Matteo Francilia, responsabile regionale degli Enti locali della Lega,
adesso passerà al vaglio della commissione bilancio e dell’Ars”.

A dirlo è Vincenzo Figuccia deputato della Lega all’Ars e commissario provinciale del partito per Palermo”