Mercoledì a Castellammare del Golfo i funerali di mons. Giordano, prete per 70 anni

Si terranno mercoledì 5 maggio alle ore 11 nella Chiesa di Sant’Antonio da Padova a Castellammare del Golfo,  i funerali di mons. Paolo Giordano, il sacerdote di 94 anni che si è spento oggi nella canonica  della Chiesa di cui era stato parroco  per 48 anni.

La camera ardente sarà allestita domani 4 maggio a partire dalle ore 15.30 nella parrocchia di Sant’Antonio da Padova dove alle ore 20  si terrà una veglia di preghiera presieduta dal vicario foraneo don Francesco Finazzo.

I funerali saranno presieduti da don Alessandro Damiano, arcivescovo coadiutore di Agrigento. 


Sia per la veglia che per i funerali. l’ingresso sarà consentito fino al numero massimo consentito dalle norme sanitarie anti-covid19.

Ordinato presbitero dal cardinale Ernesto Ruffini nella Cattedrale di Palermo il 25 marzo del 1950, a causa del lockdown della scorsa primavera non aveva potuto festeggiare il suo 70simo di sacerdozio, che aveva poi celebrato nel corso di una concelebrazione con il vescovo Pietro Maria Fragnelli il 3 dicembre scorso.  

Mons. Giordano parroco della matrice a Buseto Palizzolo e parroco della parrocchia Sant’Antonio a Castellammare dal 1955 al 2003 è stato anche cappellano quando la “Colombaia” era ancora un carcere nel 1954.  

Il messaggio del vescovo Pietro Maria Fragnelli

Carissimi fratelli e sorelle, anch’io oggi pomeriggio, appena giunto nel mio paese, ho celebrato la speciale liturgia degli Apostoli con il pensiero rivolto al caro Mons. Paolo Giordano, che ha concluso il suo pellegrinaggio terreno.

Un uomo-un prete che sapeva far festa a ogni persona che incontrava o solamente lo salutava.

Ci uniamo come chiesa diocesana nella invocazione della misericordia del Padre. Domandiamo anche giovani e sante vocazioni sacerdotali che prendano il suo posto dedicandosi totalmente al Signore e alla gente.

La Madonna venga in soccorso di lui e di noi: il suo sguardo materno ci avvolge e benedice. In particolare siamo vicini ai suoi familiari.

Di cuore vi benedico tutti!

+ Pietro Maria