Vaccini: inaugurato Hub vaccinale a Capo d’Orlando, servirà per tutti i comuni dei Nebrodi

Direttore Asp Alagna: “Entro domenica inizio vaccinazioni”. Sindaco Ingrillì: “Hub servirà per 70mila persone sui Nebrodi”

 
E’ stato inaugurato stamani a Capo d’Orlando, dal direttore generale ff dell’Asp di Messina Bernardo Alagna e dal sindaco di Capo d’Orlando Francesco Ingrillí il nuovo hub vaccinale a piazza Bontempo. Il Centro sarà punto di riferimento non solo  per il comune orlandino, ma per tutti  gli altri limitrofi nei Nebrodi.

Ha otto postazioni e potrà inoculare fino a 500 vaccini al giorno, con quattro punti di anamnesi, uno spazio per i farmacisti per la preparazione dei vaccini e uno per la sosta post vaccinazione. La struttura  è stata fornita da aziende private e montata dalla Protezione civile in 15 giorni. Sarà aperta tutti i giorni compresi il sabato e la domenica dalle 8 alle 20. “Tenteremo – ha detto il direttore generale ff dell’ASP Messina Bernardo Alagna – di essere pronti per  riuscire ad effettuare già le prime vaccinazioni domenica prossima 9 maggio” . “Questo hub, – prosegue Alagna – voluto fortemente anche dal commissario dell’emergenza Covid 19 Alberto Firenze, che oggi non è potuto essere qui perché impegnato in una riunione con il presidente della Regione, sarà punto di riferimento per tutta l’area dei Nebrodi. L’Asp sta  organizzando lo staff di medici, infermieri, farmacisti e operatori socio sanitari necessari per organizzare la  vaccinazione. Partiremo in modo graduale per poi arrivare all’obiettivo di 500 vaccinazioni al giorno”. “Per prenotarsi – aggiunge Alagna – si potrà accedere tramite la  piattaforma siciliacoronavirus.it , anche se si sta pensando di andare verso una formula aperta per  l’accesso agli Hub  per i soggetti che si vogliono vaccinare ad appartengono alle categorie previste dal governo”. “Bisogna accelerare le vaccinazioni anche recuperando il vaccino Astrazeneca, – conclude Alagna – che è un vaccino ottimo e potrebbe essere di nuovo utilizzato anche dalle fasce più giovani. Qui si faranno i vaccini Moderna, Pfizer e Astrazeneca, vorremmo riservare Johnson & Johnson alla vaccinazione per le Eolie, visto che ancora sono arrivate poche dosi e che è monodose quindi più pratico in alcuni territori. Questo hub di Capo d’Orlando è particolarmente  importante, come quello che stiamo per realizzare a Taormina, anche per rilanciare il turismo, fondamentale per questi territori che potranno  accogliere visitatori in luoghi più sicuri”. Soddisfatto anche il sindaco di Capo d’Orlando Francesco Ingrillì che ha sottolineato: “Siamo felici per l’attivazione di questo nuovo Hub vaccinale, che insieme all’ospedale di Sant’Agata, struttura dove  già si sta operando bene, ci permetterà così di arrivare a 1500 vaccinazioni al giorno e raggiungere prima possibile l’immunità. Ricordiamo che l’area dei Nebrodi è costituita da circa 70 mila persone e noi saremo punto di riferimento anche per tutti i comuni limitrofi. È necessario che l’Asp ci supporti per garantire la massima efficienza. Ci tengo anche a ringraziare gli imprenditori privati che ci hanno fornito la struttura”.