Trapani. Pubblicato il bando per la concessione dello Stadio Provinciale

Il Commissario Straordinario del LCC di Trapani, Dott. Raimondo Cerami, comunica che sono stati rispettati i tempi concordati col Sindaco di Trapani per l’indizione della gara per la concessione pluriennale dello “Stadio Polisportivo
Provinciale”, sì da addivenire all’individuazione dell’aggiudicatario entro laconclusione dell’attuale campionato di calcio di serie D e garantire il regolare avvio del prossimo campionato per le squadre regolarmente iscritte.

Infatti, venerdì 23 Aprile è stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale, il bando per la concessione dell’impianto al quale potranno partecipare, oltre le Associazioni e le Società Sportive Dilettantistiche legalmente costituite anche in forma associata, tutti gli Operatori economici purché in possesso della capacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione e che abbiano adeguata capacità tecnico-professionale ed economica, che presenteranno l’offerta economicamente più vantaggiosa.

Al fine di non disperdere la lunga tradizione calcistica della città di Trapani, il bando ha previsto una concessione decennale del “Provinciale” con possibilità di rinnovo non tacito per un ugual periodo, il cui canone annuale minimo posto a base di gara è di € 197.318,00, ma la cui corresponsione avrà decorrenza dal secondo anno dalla data di stipula del contratto, in quanto il primo anno sarà considerato quale periodo di start-up.

Tra gli oneri posti a carico del concessionario, oltre a quelli di manutenzione straordinaria e di adeguamento necessari per legge o regolamento (oggetto di decurtazione dal canone), saranno ricompresi gli obblighi di garantire la
partecipazione ai campionati di calcio alle squadre che militeranno nelle varie categorie, con precedenza alla Società che vanta il titolo sportivo della “Città di Trapani” ai sensi dell’art.52 del NOIF.

Gli eventuali adeguamenti richiesti dalla FIGC per l’espletamento dell’attività di categoria saranno a carico della società utilizzatrice, ed in tal caso non troverà applicazione la detrazione del canone.

La procedura scadrà giovedì 13 maggio e ad aggiudicarsi la concessione dell’impianto sarà il soggetto che avrà presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa rispettando i criteri tabellari di valutazione.

Il dott. Cerami è fiducioso di poter inaugurare la stagione calcistica 2021/2022, nell’unico impianto omologato a disputare un campionato di serie LND.