Alcamo: prima edizione di “Un tuffo nel passato…alla scoperta dei giochi di una volta”

L’amministrazione Surdi in collaborazione con l’associazione culturale Carnevale Alcamese organizza per l’8 Maggio, in Piazza Falcone Borsellino, una giornata dedicata ai giochi popolari della tradizione. L’iniziativa fa parte di un Progetto dal titolo “UN TUFFO NEL PASSATO … ALLA SCOPERTA DEI GIOCHI DI UNA VOLTA” per incoraggiare i bambini a riscoprire i giochi tradizionali che rappresentano un vero patrimonio culturale di appartenenza al passato.

Dichiara il Sindaco Domenico Surdi “un Progetto attraverso cui i nostri bambini potranno imparare a conoscere e realizzare i giochi dei loro genitori e dei nonni, quei giochi che hanno accompagnato l’infanzia di tante generazioni, come il Torno che sarà proposto proprio sabato prossimo, in piazza Falcone e Borsellino”.

Afferma l’assessore al Verde Pubblico Laura Barone “vogliamo valorizzare i nostri spazi verdi anche con la riproposizione di giochi da realizzare all’aperto, perché lo svago è un momento di divertimento da vivere negli spazi pubblici come luoghi di aggregazione e socialità. E quindi ri-torna il ‘Torno (o Campana)’ un gioco semplice e spontaneo dei nostri ricordi che si fa all’aperto e che mette insieme ragazzi di età diversa e che, molto probabilmente, oggi i ragazzi non conoscono. Vogliamo che i bambini possano sperimentare quei giochi spensierati del passato che mettevano insieme attività fisica, socialità, fantasia ed avventura, suscitando curiosità ed entusiasmo”.  

Dichiara l’associazione culturale Carnevale Alcamese “tra le finalità dell’Associazione c’è la valorizzazione del patrimonio culturale immateriale, rappresentato, in questo caso, dalla cultura e conoscenza dei giochi della memoria da riproporre alle generazioni future. Il nostro intento è quello che i ragazzi possano condividere con le famiglie i giochi del passato come  incontro fra generazioni diverse. Sabato sarà realizzato, in Piazza Falcone e Borsellino, il gioco “Del Torno” a mano libera dai rappresentanti dell’Associazione.

L’iniziativa sarà realizzata nel rispetto delle restrizioni imposte dal Covid 19.