Marsala, trovato deposito di moto e auto rubate ad Amabilina

Nella giornata di ieri, durante l’esecuzione di un servizio di controllo coordinato, indirizzato principalmente ai quartieri popolari della città, i Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno deferito in stato di libertà 4 giovani per vari reati (ricettazione, guida senza patente e detenzione di sostanze stupefacenti).

Il primo a finire nella rete degli uomini dell’Arma è stato un nigeriano, classe 93, S.D., in quanto a seguito di perquisizione domiciliare veniva trovato in possesso di 22 piante di canapa indiana di modeste dimensioni, poste sotto sequestro.

Durante i controlli alla circolazione stradale e al contrasto alle infrazioni al Codice della Strada sono stati denunciati 2 soggetti, G.G. classe 96 per essere stato sorpreso alla guida di un autovettura sprovvisto di patente di guida perchè mai conseguita (VIOLAZIONE REITERATA NEL BIENNIO), e C.F. classe 74 per aver cercato di eludere i controlli non fermandosi all’ALT intimato dai militari dandosi alla fuga a bordo del suo motociclo. Bloccato subito dopo, opponeva resistenza ai militari con spintoni nel tentativo di non farsi identificare; esito accertamenti, lo stesso risultava infatti privo di patente di guida poiché revocata e scoperto della prescritta polizza assicurativa

Nel medesimo servizio i Carabinieri della Compagnia marsalese hanno eseguito diverse perquisizioni nel quartiere Amabilina. Durante questa attività, e stato rinvenuto un vero e proprio deposito di merce rubata. Infatti all’interno di alcuni box vi erano diversi mezzi oggetto di furto. In uno di questi box vi era la presenza di un giovane classe 2000 R.F. intento ad armeggiare e smontare un ciclomotore risultato rubato pochi giorni addietro. Il ragazzo veniva cosi deferito e, oltre a predetto mezzo, venivano rinvenuti e riconsegnati ai legittimi proprietari altri 5 ciclomotori di piccola cilindrata e una vettura modello Smart. Ulteriori accertamenti sono in atto per cercare di verificare se vi sia, tra i numerosi pezzi e parti di mezzi smontati ritrovati, la presenza di altro materiale rubato. Tra le vittime dei furti un anziano rimasto praticamente privo del suo unico mezzo di trasporto e un uomo il cui ciclomotore comprato da pochi giorni gli era stato asportato da dentro il garage di casa.