CVetrano. Dubbi sull’avviso per la farmacia estiva, Obiettivo Città chiede chiarimenti al sindaco

Con una interrogazione scritta i consiglieri comunali del gruppo “Obiettivo Città” di Castelvetrano Calogero Martire, Salvatore Stuppia e Vincenza Viola, chiedono informazioni in merito all’avviso pubblico rivolto ai titolari di farmacia della provincia di trapani, pubblicato dall’amministrazione castelvetranese in data 4 maggio 2021.

Premesso che con il citato avviso, affermano i consiglieri, è volontà del sindaco di istituire una succursale farmaceutica estiva da attivare nella frazione di Triscina; e che tale avviso è stato reso pubblico il 04/05/2021 in netto ritardo rispetto ai tempi necessari per l’attivazione del servizio in avviso, e che; con verbale del 28/04/2021 si è constatata l’assenza di domande di partecipazione all’invito prot.gen.15198 del 13/04/2021

Considerato che nel precedente avviso non era previsto nessun modello allegato di autodichiarazione;
Si ritiene non più soddisfacente l’istituzione di una farmacia succursale per un periodo limitato di tempo ma necessaria invece una farmacia insistente nella frazione di Triscina per l’intero anno solare;
Lo strumento della farmacia succursale non si presta alle esigenze di una frazione come Triscina la cui popolazione nel periodo invernale ammonta a circa 1500 abitanti e che invece nel periodo estivo lievita notevolmente;

CHIEDONO

al sindaco
per quale motivo ha ritenuto di ricorrere allo strumento della farmacia succursale;
per quale motivazione all’interno del modello dichiarativo allegato è previsto che il partecipante debba avere la disponibilità, al momento della partecipazione all’avviso, di una unità immobiliare fruibile, con accesso diretto dalla pubblica via e con superficie per la vendita di almeno 30 mq e una altezza uguale o maggiore di mt 3,30 quando, la normativa vigente, prevede una altezza di mt 3.00 e si ritiene invece necessario un locale più ampio per rendere un servizio adeguato e professionale ;
per quale motivo non ha ritenuto opportuno istituire un dispensario farmaceutico;
per quale motivo non ha ritenuto di doversi attivare per l’apertura di una farmacia permanente a Triscina, aperta tutto l’anno e che eroghi un servizio qualificato, adeguato e continuativo ai residenti della borgata durante il periodo invernale e ai numerosi turisti durante il periodo estivo;


f.to Calogero Martire
f.to Stuppia Salvatore
F.to Viola Vincenza