Protocollo con LGBTI? Orlando la smetta con le sue solite passerelle e pensi ai veri problemi dei palermitani

“Il sindaco Orlando ha firmato un protocollo di intesa con le associazioni che si occupano di promozione di diritti Lgbti-dichiarano Igor Gelarda e Sabrina Figuccia, rispettivamente capogruppo e consigliere della Lega.
Nulla in contrario a un protocollo di Intesa quando è mirato alla tutela dei diritti di una parte dei cittadini. Anche se riteniamo fuori luogo il riferimento che il Sindaco Orlando, nel firmare questo protocollo, ha fatto ad una proposta di legge liberticida come il ddl Zan, al quale la Lega è assolutamente contraria. A questo punto ci chiediamo però perché il sindaco, ormai al suo nono e fortunatamente ultimo anno, non abbia mai pensato di fare un protocollo di intesa con i cittadini palermitani che, in questi anni, sono stati totalmente dimenticati.
Pensiamo , ad esempio, alle famiglie discriminate e costrette a vivere nel disagio perenne perché i servizi offerti dall’amministrazione comunale per i loro figli  sono del tutto inesistenti. Oppure alle persone con disabilità e alle loro famiglie o agli anziani e alle numerose altre persone fragili totalmente abbandonate in questi lunghi anni.
Orlando non ha saputo essere il Sindaco di tutti i palermitani e ci ha costretti a vivere in una città in fondo a tutte le classifiche per qualità della vita.
Belli i riflettori, i protocolli ed i tagli di nastro. Ma intanto c’è una città allo sbando totale” concludono Gelarda e Figuccia