Ars, Edy Tamajo: “Biagio Lo Verde simbolo di legalità. Giusto intitolare l’Ippodromo al fantino palermitano”

“A Biagio Lo Verde spetta di diritto l’intitolazione del nuovo Ippodromo di Palermo”. Queste le parole del deputato della Regione Siciliana Edy Tamajo in merito alla imminente apertura dell’impianto de La Favorita. 

“Il driver dell’Ippodromo, scomparso recentemente, a quanto pare si rifiutava di truccare le corse. I boss usavano le maniere forti con i driver che non volevano sottostare ai clan. La regola era una sola: le gare si aggiustavano e i vincitori si decidono a tavolino. Ma Biagio non ci stava”. Continua il deputato Tamajo. “Lo Verde è un simbolo di legalità e di esempio per tutto il capoluogo siciliano. Proprio per questo ho chiesto ai miei colleghi di partito, eletti al consiglio comunale, di presentare una mozione a Palazzo delle Aquile per intitolare l’Ippodromo al fantino. Spero vivamente che Palazzo delle Aquile, possa condividere la mia idea, la quale vuole essere auspicio di integralità e moralità, sia per la nuova apertura dell’impianto ippico che per tutta Palermo”.