Licenziamenti Bellini, tavolo tecnico in Prefettura. Fsi-Usae: “La palla torna al Sindaco Pogliese”

Questa mattina, si è svolta in videoconferenza la riunione di tavolo prefettizio convocata dalla Prefettura di Catania su richiesta della Fsi-Usae per discutere sulle ultime vicende riguardanti i licenziamenti all’istituto “Vincenzo Bellini”. Hanno preso parte all’incontro il capo di gabinetto del prefetto, l’assessore Barbara Mirabella in rappresentanza del sindaco Salvo Pogliese, Francesco Schilirò per la Città metropolitana, Salvatrice Rizzo Responsabile per il Centro per l’Impiego di Catania, Graziella Seminara e Omar Moricca, Presidente e direttore amministrativo dell’istituto musicale “Bellini”, Calogero Coniglio, segretario regionale e territoriale Catania della Fsi-Usae Federazione Sindacati Indipendenti costituente della confederazione Unione Sindacati Autonomi Europei.

Schilirò rappresentante della Città metropolitana ha reso noto che i servizi di custodia e pulizia per tramite della pubbliservizi verranno prorogati fino al 31 ottobre 2021, con un finanziamento straordinario adottato dal Sindaco metropolitano Salvo Pogliese. Il presidente dell’istituto Bellini ha esposto che è in corso il processo di statizzazione che terminerà l’1 novembre 2021, prolungamento che aggrava la posizione degli ex lavoratori.

Il tavolo è stato rinviato ad altra data, in attesa della definitiva stesura della dotazione organica dell’istituto “Bellini” da parte del Ministero dell’ Istruzione e Università, come riferisce la Seminara, le figure di pulizieri e custodi potrebbero rientrare tra i posti da statalizzare e quindi da bandire con un concorso pubblico e ha preso l’impegno di informare la Fsi-Usae sulla definitiva decisione che prenderà il ministero.

A tal proposito, l’assessore Mirabella ha assunto l’impegno, in rappresentanza del sindaco, di impiegare i lavoratori anche in altre collocazioni, pertanto la Fsi-Usae ha chiesto, per dare continuità all’incontro avuto con il Sindaco il 30 marzo scorso presso la direzione di Città Metropolitana e alla luce di quanto emerso nell’odierna riunione in prefettura, un urgente incontro con il Sindaco. L’assessore Mirabella ha risposto che avrebbe riferito al Sindaco.