Trapani. Servizi a rete, rifacimento manto stradale: tutti i cantieri in città

Da quasi un anno la città è un cantiere aperto per diversi interventi alla manutenzione stradale che aspettavano da diversi anni. Contemporaneamente sono partiti gli scavi per la posa della fibra ottica da parte della Tim e di Open Fiber, di nuove e più adeguate linee elettriche ad opera dell’Enel, nonché nuove realizzazioni impianti del gas. Ciò evidentemente, al termine dei lavori, porterà benefici alla città di Trapani in termini di qualità dei servizi resi: maggiore facilità di connessione per le imprese, gli studenti ed in generale i cittadini; riduzione dei guasti elettrici; aumento delle utenze servite dal metano.

Sennonché, prima dei benefici è innegabile che i cittadini – pedoni e automobilisti – subiranno qualche disagio, a causa delle presenza dei predetti cantieri.

In tal senso, chiariscono il sindaco, Giacomo Tranchida e l’assessore ai lavori pubblici, Dario Safina, l’amministrazione è impegnata a ridurre il più possibile i disagi nascenti da una attività sicuramente utile e in ogni caso non evitabile, essendo un diritto delle imprese realizzare tali impianti. In particolare, chiariscono entrambi come gli uffici siano stati incaricati di prestare particolare attenzione alla programmazione degli interventi e di sanzionare le imprese esecutrici dei lavori ogni qualvolta non vengano rispettate le norme, obbligandole al ripristino degli asfalti e dei marciapiedi interessati dagli interventi. In tal senso, già in più occasioni sono state sanzionate imprese non in regola e sono stati ordinati ripristini di lavori non eseguiti correttamente.

Il sindaco Tranchida ha effettuato diversi sopralluoghi per criticità segnalate dai cittadini al centro storico. Rientrato in Comune, ha convocato ditte e tecnici per avviare gli immediati lavori di ripristino del manto stradale. Domani saranno asfaltate le aree interessate dai lavori in zona Piazza ex Mercato del Pesce e via Torrearsa, via Poeta Calvino, via Magistrale, via Aperta, via Orfane e via Nunzio Nasi. Entro il 21 maggio, anche in via Barlotta, via Tartaglia, via Cassaretto e via Custonaci sarà ripristinata la normalità. Successivamente, sarà strutturato un nuovo crono-programma per il proseguo dei lavori.