Pantelleria a Venezia. L’isola è stata scelta per partecipare al ‘Wave 2021 ISLANDS and the Architecture of Water’

Pantelleria diventa ancora una volta tema di studio e sperimentazione progettuale, stavolta grazie all’edizione 2021 del WAVE – ISLANDS and the Architecture of Water.

Dal 28 giugno al 16 luglio, a Venezia, l’UNISCAPE, Rete Europea di Università per l’Attuazione della Convenzione Europea del Paesaggio, organizza l’annuale workshop di Architettura. Quest’anno il workshop W.A.Ve ha per oggetto le isole e intende indagare la simbiosi necessaria tra Architettura e Paesaggio, dalla costruzione culturale del Progetto e dei suoi processi creativi alle risposte tecniche e tecnologiche: “Le ISOLE sono sempre state una particolare attrazione per i progetti di Architettura e Paesaggio. Hanno ospitato la sperimentazione sul futuro di molti territori e oggi, da contesti insulari, stanno emergendo situazioni specifiche capaci di alimentare visioni e scenari avveniristici. In molti casi i luoghi confinati dall’acqua costituiscono o potrebbero costituire dei veri e propri laboratori per la sostenibilità̀ ambientale e l’attuazione di pratiche e processi finalizzati all’autonomia idrica ed energetica, verso un’economia e una società̀ sostenibili.

Nei progetti architettonici e paesaggistici, il futuro delle ISOLE coinvolge la tutela e la conservazione del patrimonio e dei valori paesaggistici, presenta però anche l’innegabile esigenza di far fronte a specifiche condizioni formali e ambientali che questi territori attualmente richiedono, la consapevolezza e le competenze integrate al fine di gestire la trasformazione operando su scale differenti. Lo scopo è soddisfare le esigenze di tali territori sviluppando scenari futuri attraverso soluzioni progettuali architettoniche sperimentali che affrontano i problemi odierni di trasformazione, valorizzazione, ma anche conformazione e coproduzione dei paesaggi abitati.”

La giovane laureanda pantesca, Sara Perniciaro, consigliata e sostenuta dal Comitato Preziosa Pantelleria e dal Comune di Pantelleria, ha candidato Pantelleria al workshop, individuando nel paesaggio urbano ed architettonico la chiave per valorizzare e promuovere l’isola.

Così spiega l’idea progettuale Sara: “L’idea progettuale è la riqualificazione sostenibile delle aree marginali dell’isola, ponendo l’attenzione sulle zone limitrofe al centro storico, in particolar modo l’Arenella “Punta Croce”, area in stato di abbandono e degrado, ma con un forte potenziale urbanistico, architettonico e sociale. L’area ha un’importante rilevanza paesaggistica, in quanto, si pone a chiusura della rada dell’isola. Negli anni si sono susseguiti dei lavori di bonifica e rifacimento dell’area provando ad inserire edifici culturali, sportivi per la comunità locale; ma con scarsi risultati, in quanto, il tutto è in stato di abbandono e degrado. L’obbiettivo è quello di riattivare il polo proponendo interventi sostenibili socialmente e culturalmente utili alla comunità pantesca, facendo sì che le persone si riapproprino di questi spazi collettivi.”

Il progetto è stato subito accolto con entusiasmo dal Sindaco, Vincenzo Campo e dall’Amministrazione Comunale, che ha Patrocinato l’evento e sostenuto le spese di iscrizione. Gli Assessori Francesca Marrucci e Angelo Parisi stanno seguendo passo passo con Sara Perniciaro e con le Architette Rosalia Silvia e Vita Angela Accardi del Comitato Promotore Preziosa Pantelleria, l’iter dei lavori.

Si tratta di una importante opportunità per l’isola,” ha dichiarato l’Assessore Parisi, “che sarà oggetto di studio e laboratorio progettuale. Un lavoro che rimarrà all’Amministrazione Comunale e potrà costituire una base notevole per la riqualificazione della Pantelleria di domani.”

Dobbiamo dire grazie a Sara e al Comitato Promotore Preziosa Pantelleria per questa opportunità che permette all’isola di farsi conoscere per le sue potenzialità e non solo per il suo patrimonio,” ha affermato l’Assessore Marrucci. “Pantelleria oggetto di studi internazionali, che però partono proprio dal progetto di una pantesca, è il segno di una generazione che pensa a riportare nell’isola le competenze e le esperienze acquisite altrove. Dobbiamo sostenere questi progetti e i giovani talenti come Sara, perché da loro dipende il futuro dell’isola.” 

Ci sarà una parte importante ‘sul campo’ curata direttamente dal Comitato Promotore Preziosa Pantelleria. Vita Angela Accardi, Presidente del Comitato Preziosa Pantelleria, aggiunge: “Quando Sara ci ha contattato, abbiamo accolto il progetto di partecipazione al Wa.V.e. 2021 con entusiasmo in quanto può rappresentare un’occasione di confronto con i giovani progettisti che affronteranno le problematiche dell’abbandono. Infatti, questo sarà il tema di fondo del Workshop che sarà discusso a Pantelleria a settembre, nella settimana di incontri che sarà organizzata dal Comitato con il Patrocinio del Comune e la collaborazione della giovane laureanda Sara Perniciaro. Il Comitato coglie l’occasione fornita da Sara, per sostenere insieme al Comune, le iniziative dei giovani panteschi e non solo.”