Erice: Fabio Stassi conclude la Rassegna ‘Incontro con l’autore’ organizzata dall’Istituto Alberghiero ‘Florio’

Si avvia alla conclusione, anche per l’anno scolastico in corso, la Rassegna letteraria “Incontro con l’Autore” organizzata dall’Istituto Alberghiero “Florio” di Erice in collaborazione con Libreria Galli Salve – Ubik Erice. Dopo la presentazione di ‘Italiana’ – lunedì scorso – il libro di Giuseppe Catozzella uscito per Mondadori a 160 esatti dall’Unità d’Italia, che racconta una storia in controtendenza rispetto alla retorica che circonda il Risorgimento italiano (nato come romanzo corale incentrato sulla vita di Maria Oliverio, detta Ciccilla, che dopo un’infanzia di povertà in Calabria vede disattese tutte le speranze che lei e gli altri personaggi avevano riposto in Garibaldi e nell’Unità, decidendo di diventare una brigantessa), martedì 18 maggio alle ore 18.30, il protagonista dell’ultimo incontro con i docenti e i lettori, come sempre sulla piattaforma Meet di GSuite, sarà Fabio Stassi, con il suo nuovo libro “Uccido chi voglio”.

Un nuovo lavoro che vede, ancora una volta, protagonista il biblioterapeuta Vince Corso. Con la sua voce elegante e cristallina, Fabio Stassi dà vita non a un giallo canonico, ma a un gioco di specchi, in cui realtà e finzione si guardano e si interrogano, sulle proprie ombre e le proprie possibilità. Questa storia è nata in un carcere. E il titolo del romanzo è un biglietto spedito da Regina Coeli. ‘Uccido chi voglio’ è la terza (dis)avventura di Vince Corso, dopo ‘La lettrice scomparsa’ (2016) e ‘Ogni coincidenza ha un’anima’ (2018),  Oltre a un’eterna lotta con un padre mai conosciuto, con tanto di lettera scritta e mai spedita, agli amori spezzati, alle malinconie causate dai rimpianti e da donne amate ma troppo lontane, in ‘Uccido chi voglio’ c’è un gioco ben congegnato figlio della tradizione ispano-americana cara all’autore, dove ogni pedina si muove grazie alla spinta di altri testi; ma non manca neppure la musica, centrale anche in un altro ottimo romanzo di Stassi, ‘Come un respiro interrotto’ (2014). 

Con questo libro Fabio Stassi dimostra il suo indubbio talento e riconferma il potere del romanzo giallo di porre il lettore dinanzi al male, al tragico e alla sconfitta, senza tuttavia rinunciare all’intrattenimento, all’idea di una letteratura tanto giocosa quanto intelligente, nonché imprescindibile veicolo di conoscenza di sé e degli altri. 

“Termina il 18 maggio un’altra stagione di Incontri che ci ha permesso di affrontare temi importanti, e vivere, grazie alle dirette e immediate parole degli autori, la letteratura e i suoi ‘frutti’ – dice la Dirigente scolastica, Pina Mandina – coinvolgendo gli alunni fino a farli sentire protagonisti di un dibattito cui la nostra scuola dà un valore fondamentale. Il percorso intrapreso con la Libreria Galli – Ubik, con i lettori, i docenti, e gli alunni, è stato un crescendo di emozioni e di costruzioni sull’onda dell’approfondimento necessario alla consapevolezza: quella di essere cittadini impegnati nella conoscenza. Studiare la storia, attraverso i protagonisti e le vicende raccontate nei vari testi presentati ci ha permesso di addentrarci e capire al meglio i processi che ci hanno portato al presente. La nostra offerta didattica riserva sempre particolare importanza alla nostra Rassegna”.  

Per partecipare all’evento in diretta occorre contattare la professoressa Valentina Cordaro, responsabile della formazione, all’indirizzo mail cordaro.valentina@alberghieroerice.edu.it