Lega: Sicilia da oggi in zona gialla ma c’è ancora tanto da fare

 La linea della Lega è risultata vincente. Scongiurato il catastrofismo da oggi anche in Sicilia riaprono tante attività e, finalmente, quasi tutti gli imprenditori e i lavoratori sono in condizione di rimboccarsi le maniche e sperare nella ripresa.

La ripresa va però sostenuta con ulteriori provvedimenti e il primo su cui non cederemo di un passo riguarda il coprifuoco da abolire o quantomeno da posticipare il più possibile già nei prossimi giorni. In Sicilia, zona gialla, abbiamo l’esigenza e il diritto di dare ulteriori chance a chi prepara la stagione turistica estiva e nell’immediatezza può e deve contare sulle presenze e sui movimenti della seconda parte di questa primavera. Nella nostra regione faremo tutto sempre nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti covid ma lo dobbiamo fare senza timori e sostenendo in pieno ogni siciliano che adesso può e vuole lavorare per se stesso, la propria famiglia e la collettività. Faccio mie le parole di Matteo Salvini: “Ci aspettiamo riaperture e ripartenza, lavoro e libertà, all’aperto e al chiuso, di giorno e di sera! Fidiamoci degli Italiani.”