San Pietro Patti (ME). Lavori di consolidamento in un’area ad alto rischio

San Piero Patti (Me). Sono partiti nel mese di aprile, e sono tutt’ora in corso, i lavori di consolidamento del centro abitato. La Struttura contro il dissesto idrogeologico guidata dal presidente della Regione Nello Musumeci è intervenuta per colmare, in questo caso, un ritardo di oltre trent’anni restituendo la piena e sicura fruibilità dell’area compresa tra i due quartieri di Torre e Margi, e classificata come R4,ossia ad alto rischio. Numerose lesioni ai muri di contenimento sono state riscontrate nelle vie Paleologo e Catania, in un versante con una forte pendenza e con infiltrazioni di acque regimentate in modo non adeguato. Il cantiere è stato finanziato con oltre tre milioni e mezzo di euro e la fine dei lavori è stata fissata per il mese di dicembre. Il progetto prevede il ripristino del sistema di raccolta e di convogliamento delle acque, la realizzazione di tre paratie di pali e micropali da disporre in altrettanti punti strategici e il rifacimento della sede stradale.