Aeroporto Catania. Sequestrati smartphone, notebook e tablet

I funzionari ADM in servizio presso la Sezione Operativa Territoriale dell’aeroporto di Fontanarossa (CT), con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza, nel corso dei controlli effettuati sui passeggeri in partenza dall’aeroscalo, hanno individuato un cittadino di nazionalità senegalese, pronto all’imbarco per Istanbul, in possesso di 65 dispositivi mobili, tra telefoni cellulari, notebook e tablet, custoditi all’interno dei bagagli, di cui non è stato in grado di fornire alcuna giustificazione sul possesso. Per la mancanza di documentazione che ne attestasse la legittima provenienza e per gli specifici precedenti penali a suo carico, il passeggero è stato denunciato per ricettazione all’Autorità Giudiziaria e la merce sequestrata.