Gelarda (Lega): “Orlando, amico delle ONG e nemico dei palermitani e dei migranti!”

“Immaginate lo stupore dei 400 migranti che Orlando oggi ha detto di essere pronto ad accogliere a Palermo, con l’ennesimo tweet ad effetto, se davvero dovessero arrivare, e troveranno una città piena di immondizia, con mille bare accatastate al cimitero, dove le strade sono più che un colabrodo e campione d’Italia per traffico – dichiara il capogruppo della Lega a Palermo Igor Gelarda .

Convinti di partire alla volta della civile e ricca Europa, arriveranno invece in una città distrutta e martoriata da quasi dieci anni di governo orlandiano.La verità è che ormai Orlando vive in una realtà Tutta sua che tenta di spacciare ai suoi pochi seguaci, più stranieri che italiani, e tra questi solo radical chic, continua Igor Gelarda. Una realtà che ben poco ha a che fare con la vera e dura realtà dei palermitani, che delle articolazioni sociali di cui parla il Sindaco, anzi di un Sindaco che amministri la città, ormai non hanno più traccia.Questa proposta è l’ennesimo schiaffo ai palermitani. Orlando la smetta con questi proclami e si occupi di più, anzi cominci ad occuparsi realmente per quell’anno che gli resta, della città di Palermo. I palermitani sono stanchi del suo modo di pensare e soprattutto di non agire. Conclude Gelarda”.