Pantelleria, avviati i progetti PUC per fruitori di Reddito di Cittadinanza

Sono partiti la scorsa settimana i PUC, Progetti di Utilità per la Collettività, che devono essere realizzati dai fruitori del Reddito di Cittadinanza. Si tratta di un impegno di 8 ore settimanali in vari ambiti, sotto la supervisione del personale comunale.

I primi due progetti a partire sono stati ‘Bene Comune’ e ‘Terra e Mare’ che vedranno le squadre di RdC impegnate nella pulizia delle coste, nella manutenzione delle aree verdi, dei muretti e di altri lavori concernenti il decoro urbano.

Stamattina, ad esempio, una squadra è stata al lavoro lungo un tratto di costa che va da San Leonardo a Bue Marino e ha ripulito la zona dai rifiuti (foto in allegato). Un esempio importante di lavoro per la comunità e per il bene comune.

Ogni squadra ha ricevuto una formazione adeguata alle norme vigenti ed è stata fornita del vestiario e delle nozioni necessarie per lavorare in sicurezza ed ha un responsabile che si rapporta con il Comune. È seguita dagli operai del Comune che, a seconda delle indicazioni dell’Ufficio Tecnico, indicano dove lavorare e cosa fare.

A lavorare a questi primi due progetti sono già in 16 e prossimamente partiranno anche gli altri progetti:

·      A pede (Piedibus da casa a scuola e viceversa)

·      Custodi della Cultura (da impiegare nei musei, nel castello, in biblioteca e in altri ambiti culturali)

·      Un amico in più (dedicato alla cura degli anziani)

·      Dopo la scuola (laboratori ludici e doposcuola)

·      Casa-Scuola Tragitto Protetto (trasporto scolastico in bus)

·      Un amico a 4 Zampe (in collaborazione con il Canile e le associazioni del territorio)

I PUC sono partiti solo ora perché hanno subito ritardi a causa del Covid e di altri problemi burocratici e sono un bell’esempio di collaborazione tra i Servizi Sociali del IV Settore e l’Ufficio Tecnico del II Settore del Comune, che hanno approntato i progetti (i primi) e li stanno portando a realizzazione (i secondi).

La finalità del Reddito di Cittadinanza non è solo quella di dare un sostegno economico a chi ha più necessità, ma anche dare una formazione in vari ambiti che poi aiuti al reinserimento nel mondo del lavoro. Per questo, oltre al decoro urbano e alla manutenzione e pulizia dei beni comuni, sono previsti progetti che riguardano il sociale e la cultura.