Porto di Palermo: scoperta valuta non dichiarata

I funzionari ADM di Palermo unitamente ai militari della Guardia di Finanza, nell’ambito dei controlli eseguiti per la prevenzione e la repressione delle violazioni in materia valutaria, hanno scoperto, in tre distinte operazioni, denaro contante per un valore di 51.870 euro.

Uno dei passeggeri, imbarcato sulla motonave in partenza per la Tunisia, sebbene avesse dichiarato il possesso di poche centinaia di euro, aveva occultato ben 14.900 euro all’interno dei propri bagagli.

In altra circostanza un secondo passeggero diretto all’estero, nascondeva 26.820 euro a fronte degli 8.000 dichiarati; un terzo viaggiatore aveva omesso di dichiarare una somma di poco superiore alla soglia consentita pari a 10.000 euro.
Tutti i trasgressori, avvalendosi dell’oblazione con pagamento immediato, hanno provveduto a versare il 5% della valuta trasportata, come previsto dalla normativa valutaria vigente.