Gelarda: “soddisfazione per regolamento garante detenuti, ma sinistra comune si astiene su ordine giorno per polizia penitenziaria”

“Esprimo soddisfazione perché finalmente il Comune di Palermo si è dotato di un regolamento per l’istituzione di un garante dei diritti dei detenuti- dichiara il capogruppo della Lega Igor Gelarda.  È un segno di profonda civiltà e democrazia espressa da questo Consiglio comunale. Contestualmente a questo regolamento, oggi, la Lega ha presentato un ordine del giorno a favore degli uomini e delle donne della polizia penitenziaria, ordine del giorno che è stato votato dalla maggioranza del Consiglio con 16 voti favorevoli e 8 contrari.  8 voti contrari che ci hanno lasciati esterrefatti. Peggio di tutti ha fatto Sinistra comune, che non smentisce mai la sua matrice ideologica,  che addirittura con una dichiarazione di voto ha annunciato la sua astensione sul documento proposto dalla Lega. I sacrifici che ogni giorno fanno gli uomini e le donne della polizia penitenziaria per garantire la democrazia dei cittadini, ma anche dei detenuti, non possono essere ignorati in questo modo, specie a Palermo dove le aggressioni a carico degli uomini della penitenziaria sono quasi all’ordine del giorno. La Lega esprime ancora una volta vicinanza a tutti gli uomini in divisa e disappunto per chi non è stato in grado di farlo oggi in aula, conclude Gelarda”