Ordinazione di un nuovo prete, Angelo Orlando

Viviamo insieme questo appuntamento di grazia, dice il vescovo Fragnelli

Domenica prossima 23 maggio, solennità di Pentecoste, per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria del vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli verrà ordinato presbitero il diacono Angelo Daniele Orlando. Il rito di ordinazione si terrà nel corso di una concelebrazione eucaristica in Cattedrale con inizio alle ore 17.00.

Angelo Daniele Orlando, trapanese, 33 anni, cresciuto nell’oratorio dei salesiani di Trapani, aveva iniziato un percorso di formazione nella comunità fondata da don Bosco per poi rientrare a Trapani e proseguire il cammino  presso la comunità del Seminario Arcivescovile di Palermo. Ha conseguito gli studi presso la Facoltà teologica di Sicilia e attualmente ha svolto il ministero diaconale come animatore spirituale presso l’istituo psico-medico pedagogico “Villa Betania” della Fondazione Auxilium e come collaboratore della parrocchia “Cristo Re” a Valderice.

La celebrazione sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook del Seminario Vescovile “San Giuseppe” di Trapani. L’ingresso in chiesa, infatti, sarà contingentato a causa delle norme di contenimento per l’emergenza sanitaria in corso.

“Accogliamo con gioia il dono dello Spirito Santo nella giornata di Pentecoste trasmesso dal vescovo al nuovo presbitero Angelo Daniele Orlando – dichiara il vescovo Fragnelli –  È un segno di grande speranza che incoraggia a non contrapporre il soffio rinnovatore dello Spirito di Gesù Risorto alla missione istituzionale della Chiesa nel mondo di oggi. Siamo ben consapevoli che lo Spirito guida l’umanità verso l’accoglienza di tutti gli uomini e le donne, stimolando in particolare il servizio alla dignità delle persone più vulnerabili. Nello stesso tempo siamo lieti di constatare come la Chiesa tutta e specialmente le famiglie, si aprono alle scelte vocazionali delle nuove generazioni. Viviamo insieme questo appuntamento di grazia pregando per don Angelo e per coloro che stanno maturando il loro ‘sí’ al ministero ordinato mentre ricordiamo con gratitudine i due sacerdoti morti in questo tempo pasquale, mons. Paolo Giordano e don Vincenzo Messana”.

Il 5 giugno e il 26 giugno in Diocesi si terranno altre due ordinazioni presbiterali.