San Vito Lo Capo,“Verità per Denise”: affisso striscione al Comune

“Verità per Denise” è la frase scritta sullo striscione (vedi foto in allegato) affisso questa mattina al Palazzo municipale di San Vito Lo Capo per esprimere solidarietà e vicinanza ai genitori di Denise Pipitone, la bambina di quattro anni scomparsa il 1° settembre 2004 da Mazara del Vallo. L’amministrazione comunale  ha accolto, infatti, l’appello dell’associazione Arco di Marsala che ha invitato Enti pubblici, associazioni e privati cittadini ad esporre un cartello per chiedere che venga fatta luce sulla vicenda.

«Attraverso questo gesto simbolico- dichiara il sindaco Giuseppe Peraino, l’amministrazione comunale e tutta la comunità sanvitese desiderano manifestare il proprio sostegno a mamma Piera Maggio e  a papà Pietro Pulizzi che da 17 anni si battono per sapere cosa sia successo alla loro figlioletta, senza perdere la speranza di poterla riabbracciare.  La loro forza d’animo è encomiabile e anche noi desideriamo essere al loro fianco,  chiedendo verità e giustizia per Denise che è ormai figlia dell’Italia intera e anche San Vito Lo Capo desidera abbracciarla».

«La storia della bambina di quattro anni strappata all’affetto dei suoi genitori è entrata nel cuore di ciascuno di noi- aggiunge l’assessore ai servizi sociali Andrea Spada-. Per questo ci uniamo all’appello lanciato da altri amministratori invitando chi ha visto o saputo qualche cosa a parlare, ad abbattere il muro di omertà che si è innalzato 17 anni fa; muro che da alcune settimane è stato leggermente scalfito da alcune testimonianze ma ancora non basta. Bisogna fare di più. C’è bisogno della verità! Lo merita Denise, lo meritano i suoi genitori, lo merita una Nazione intera».