Edilizia Scolastica, Trapani: chiesti 2 milioni di euro al Ministero Pubblica Istruzione

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato il bando da 700 milioni di euro per la presentazione delle richieste di contributo per progetti relativi ad opere pubbliche di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà dei comuni destinati ad asili nido e a scuole dell’infanzia e a centri polifunzionali per i servizi alla famiglia. Gli enti locali devono inviare la propria candidatura attraverso la piattaforma del Ministero dell’Istruzione. In data 20/05/2021, l’Ufficio LL.PP. comunale ha inoltrato sulla piattaforma ministeriale due candidature a firma del sindaco Giacomo Tranchida:
1) Intervento di adeguamento sismico e manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico della scuola infanzia paritaria di viale Marche per l’importo di € 1.357.000,00;
2) Intervento di adeguamento sismico e manutenzione straordinaria della scuola infanzia statale di via Verdinois per l’importo di € 472.000,00.
L’obiettivo è dunque quello di eliminare tutte le criticità recuperando a pieno gli immobili a tutela della popolazione scolastica. «Sin dal nostro insediamento, abbiamo lavorato per dare un nuovo volto alle scuole della città – dichiarano il sindaco Tranchida e l’assessore alla Pubblica Istruzione Abbruscato -. La messa in sicurezza e l’adeguamento sismico degli istituti di competenza comunale sono prioritari per la nostra amministrazione ed il recente finanziamento regionale per 3 istituti cittadini ne è la prova. Garantire locali confortevoli agli studenti, ai docenti ed a tutto il personale scolastico è per noi imprescindibile ed è infatti l’obiettivo che stiamo perseguendo come previsto da patto di governo».