Grande Centro: Patto Federativo tra Italia Viva,UDC,Cantiere Popolare ed Idea Sicilia

“Si va avanti verso il grande centro in Sicilia. A Palermo, nei giorni scorsi, un nuovo confronto tra le componenti partitiche e i movimenti che hanno presentato, pochi mesi addietro, una Carta dei Valori che si richiama ai principi del Popolarismo europeo.

Dall’incontro è emersa la necessità di una proposta politica che, per essere credibile e contemporanea, deve rispondere ai nuovi bisogni delle regioni meridionali e prospettare soluzioni e modelli sociali dove i diritti delle famiglie, le garanzie dei cittadini e l’attenuazione delle disuguaglianze stiano a fondamento del contratto con gli elettori. Una classe dirigente di donne, uomini e giovani di qualità saranno la garanzia di una iniziativa politica attrattiva, all’insegna della moderazione, ambiziosa, orgogliosa, che metta al centro del proprio impegno il dialogo con cittadini ed amministratori locali. È il primo passo verso una proposta inclusiva ed aperta a movimenti e soggetti politici animati dalla ispirazione popolare europea che condividono scelte ideali e programmatiche. Pronta alle prossime sfide elettorali amministrative e regionali. Si realizza quindi una federazione tra le forze che hanno aderito alla Carta, che dia voce unica a partiti e movimenti politici simili e lanci un nuovo progetto in grado di affrontare le emergenze attuali e di scommettere su un futuro sostenibile dove venga premiata la competenza e ritorni ad essere un valore la solidarietà. Sarà presto fissata la data per la sottoscrizione del patto federativo, cui parteciperanno gli organi dirigenti dei partiti e dei movimenti aderenti”. Lo si legge in una nota a firma di Nicola D’Agostino di Italia Viva, Decio Terrana dell’Udc, Massimo Dell’Utri di Noi per l’Italia-Cantiere Popolare e Angelo Bellina di Idea Sicilia.