Porto di Palermo: sequestrate 44 tonnellate di sacchetti in plastica

I funzionari dell’Agenzia delle Dogane di Palermo, nell’ambito dei controlli finalizzati alla repressione dei traffici illeciti, hanno sequestrato oltre 44 tonnellate di sacchetti in plastica, di origine e provenienza turca, dichiarati all’importazione come sacchetti per la raccolta dei rifiuti solidi urbani.

I controlli, effettuati con i militari del nucleo investigativo di polizia ambientale agroalimentare e forestale (N.I.P.A.A.F.) dell’Arma dei Carabinieri, hanno permesso di accertare che la merce era costituita da comuni borse di plastica per il trasporto di prodotti, le cui caratteristiche non erano conformi alle prescrizioni del Testo Unico in materia ambientale e quindi non idonee alla commercializzazione.

La condotta illecita del trasgressore, ha comportato l’applicazione di una sanzione amministrativa compresa tra i 2.500 e i 25.000 euro.