La pesca di Delia diventa IGP

La pesca di Delia ha ottenuto il marchio IGP – Indicazione Geografica Protetta.  A suggellare la fine di un lungo percorso, avviato nel 2013, è il regolamento n.790 dello scorso 10 maggio nel quale si comunica che la pesca di Delia è stata inserita nel registro dei prodotti IGP.

Caratterizzata da un elevato tenore zuccherino e da una polpa consistente,  la pesca di Delia si distingue in pesca a polpa gialla, a polpa bianca e nettarine.

Prodotta tra le provincia di Agrigento e Caltanissetta –  nei comuni di Serradifalco, Caltanissetta, Delia, Sommatino, Riesi, Mazzarino  Butera, Canicattì, Castrofilippo, Naro, Ravanusa e Campobello di Licata – può trovarsi sul mercato da maggio a ottobre, a seconda delle varietà.