Palermo,Cgil: “sostegno e solidarietà alla coppia gay di turisti torinesi assalita in via Maqueda”

 “Urgente l’approvazione del ddl Zan per punire gli atti di violenza. E controlli nel centro storico, perchè non diventi isola di illegalità tollerata”.

“Siamo vicini a Stefano e al suo compagno per la violenta e intollerabile aggressione di cui sono rimaste vittime sabato sera in via Maqueda – dichiara il segretario generale Cgil Palermo Mario Ridulfo, esprimendo il sostegno della Cgil alla coppia gay assalita a calci e pugni da un gruppo di ragazzini – Non è più rinviabile l’approvazione del ddl Zan. Serve con urgenza  una norma che punisca gli atti di violenza. Palermo non è una città omofobia e il lavoro fatto per il rispetto dei diritti delle persone  è innegabile però servono maggiori controlli soprattutto la notte, anche perchè la movida,  e la ripresa della vita notturna, non trasformino soprattutto il centro storico, come sta avvenendo in queste ore, in una zona di illegalità diffusa, tollerata e anche giustificata”.