Vino, 4 medaglie per Terre del Sole Zerilli al Concorso enologico Città del Vino

L’azienda petrosilena Terre del Sole Zerilli è stata premiata nell’ambito del XIX Concorso Enologico Internazionale Città del Vino 2021. Reduce dallo scorso anno, quando portò a casa un positivo risultato nella sezione BioDiVino,  quest’anno Terre del Sole Zerilli si è spinta ancora oltre conquistando ben quattro medaglie nella classifica generale.

Tra esse, spicca la Gran Medaglia d’oro per il Passito di Pantelleria DOC che festeggia con questo eccellente risultato la sua prima apparizione al concorso. Il Passito di Pantelleria DOC Terre del Sole Zerilli, uno dei prodotti di punta dell’azienda, infatti è stato presentato sul mercato appena pochi mesi fa, dopo un lungo periodo di attente lavorazioni e cure.

Medaglia d’oro inoltre per lo Zibibbo dolce Terre del Sole Zerilli, già vincitore di una Medaglia d’oro un altro contesto di carattere europeo.

Medaglia d’oro anche per una delle novità del 2021: il vino aromatizzato alla mandorla, figlio di questo periodo difficile che il mondo sta attraversando e che si è già fatto notare al suo ingresso sul mercato.

Ed ancora, non per ultima, una medaglia d’argento per lo spumante Bollicine del Sole, prodotto con uve autoctone provenienti dal territorio di Petrosino, uscito sul mercato appena un anno fa in occasione della laurea del winemaker Leonardo Zerilli, la cui firma è riportata in etichetta.

“Il Concorso Enologico Internazionale Città del Vino è un prestigioso banco di prova per le produzioni italiane e non. Ci lusinga e ci gratifica il fatto che alcune delle ultime novità che abbiamo proposto ai wine lovers siano state apprezzate dalle qualificate commissioni internazionali che hanno valutato i tanti vini in concorso.” – racconta Leonardo Zerilli – Ciò rappresenta per noi uno stimolo in più per continuare a portare avanti un lavoro che mira alla salvaguardia del territorio petrosileno, anche attraverso la produzione di vini bio, e alla valorizzazione di tutto quell’insieme di profumi, sapori, esperienze che rendono speciali i vini qui prodotti”.

Terre del Sole Zerilli affonda le sue radici nei primi del ‘900 e ha trascorso tutto questo secolo tramandando la cultura vitivinicola di famiglia da padre in figlio. Dal 2013, dopo una lunga riflessione, grazie anche alla spinta del giovane Leonardo Zerilli, ha preso vita il sogno di realizzare le prime bottiglie a marchio “Terre del Sole Zerilli”.

Oggi, a completare la gamma di prodotti che vanno dal Grillo al Nero D’Avola, al Passito di Pantelleria, l’azienda ha scelto di puntare sulla tradizione proponendo anche il Marsala Superiore e il vino aromatizzato alla mandorla.