“Arripigghiati”,il campo estivo diocesano

È tempo di riaperture, di nuovi inizi, di ricarica delle batterie.

Da parecchi mesi la pandemia, con i suoi tristi effetti, ha provato a spegnere il motore della nostra libertà e spontaneità. Adesso occorre una spinta, una nuova ripresa del cuore capace di risvegliare tutte quelle potenzialità sopite che sono rimaste sepolte. Ecco perché il Centro diocesano delle vocazioni (il cui responsabile è don Davide Chirco) promuovere il campo estivo diocesano con l’obiettivo di stimolare la creatività e le risorse già presenti nei ragazzi e nelle ragazze che attendono di riemergere in tutta la loro bellezza. Attraverso giochi, momenti di preghiera e di condivisione, svago, attività e riflessioni sarà possibile fare un breve ma intenso cammino di rinascita alla scoperta delle proprie paure e dei propri sogni. Le giornate previste saranno dal 21 al 23 luglio 2021 presso l’Oasi Santa Bartolomea, Rampinzeri (Santa Ninfa). La quota a persona, che comprende vitto e alloggio, è di 45 euro. Il campo sarà svolto secondo le vigenti normative anti-Covid e sarà a numero chiuso per ragazzi di età compresa tra i 16 e 20 anni e che fanno parte di gruppi parrocchiali. Per info e iscrizioni rivolgersi al proprio parroco o educatore, oppure contattare il seguente numero: 3400941443 (entro il 30 giugno).