Palermo. Sfiduciato l’assessore Catania, Gelarda (Lega): il prossimo Giambrone e alla fine il sindaco

“Oggi il consiglio ha sfiduciato il peggiore tra gli assessori del Sindaco Orlando, ossia Giusto Catania. La sfiducia all’assessore è un atto politico importante e le contestazioni vanno da una ztl incomprensibile e dannosa, alla incapacità assoluta sulla gestione del traffico della città più trafficata d’Italia, ai ritardi sul prg e tanto altro. Un assessore veramente coscienzioso, che si rende conto che l’organo eletto dai cittadini palermitani lo ha sfiduciato dovrebbe dimettersi immediatamente- dichiara il capogruppo della Lega Igor Gelarda . Vuol dire che non gode più del favore della città. Dopo la sfiducia a Giusto Catania sarà la volta di altri, tra cui Fabio Giambrone, vicesindaco e delfino  Leoluca Orlando. Saranno tutti gli assessori, a turno, essere sfiduciati e poi si arriverà alla sfiducia del sindaco. Saranno tutti chiamati, davanti ai cittadini palermitani, per le responsabilità della loro cattiva gestione. Sfiduceremo tutti coloro che hanno sostenuto e che sostengono questo malgoverno di Leoluca Orlando. Palermo deve essere liberata- conclude Gelarda”

21 favorevoli e 1 astenuto nessun contrario