Coltivazione di cannabis, 42enne marsalese arrestato a Petrosino

I Carabinieri di Petrosino, in conclusione di una attività antidroga, hanno arrestato B.G., cl.79 e residente a Marsala, per il reato di detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti.

In particolare, i Carabinieri, nel corso di indagini volte ad identificare nuovi luoghi di spaccio e i relativi canali di rifornimento, stavano tenendo sotto controllo i movimenti dell’arrestato, con una discreta attività di osservazione, già da qualche tempo. A riscontro degli esiti delle investigazioni, i militari dell’Arma hanno eseguito una perquisizione domiciliare a carico del 42enne. Nel corso dell’attività sono state rinvenute 5 piante di Cannabis Indica, dell’altezza di 90 cm circa e già infiorescenza, messe a dimora in altrettanti vasi in plastica posti in un cortile con una alta recinzione di pertinenza dell’abitazione. Oltre alle piante sono stati trovati 190 grammi di marijuana già essiccata, molto probabilmente anche questi autoprodotti dal 42enne. Infatti, accanto al materiale comunemente utilizzato per il confezionamento delle dosi, erano presenti vari prodotti per la coltivazione, tra cui fertilizzanti, additivi e insetticidi specifici e manuali d’istruzione circa le fasi di germinazione dei semi e della coltivazione indoor, ad indicare il particolare interesse dell’uomo.

In conclusione del sequestro di quanto rinvenuto e delle formalità di rito, il 42enne è stato arrestato.

Nel corso dell’udienza di convalida svolta nella giornata di ieri, la competente Autorità Giudiziaria ha sottoposto l’arrestato alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per due volte a settimana.