Salaparuta, sindaco e presidente del Consiglio incontrano il Commissario dell’ASP di Trapani Zappalà

Il Commissario straordinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani Dott. Paolo Zappalà ha incontrato nel Palazzo Comunale di Salaparuta i rappresentanti istituzionali del Comune nelle persone del Sindaco Vincenzo Drago e del Presidente del Consiglio Comunale Antonino Cinquemani.

Nel corso dell’incontro sono state rappresentati al Commissario Zappalà le varie problematiche sanitarie locali di competenza dell’Asp di Trapani a cominciare dal servizio CUP (Centro unico di prenotazione) che in seguito alla chiusura  che risale a Maggio 2017 ed il successivo ripristino con apertura del servizio di due volte a settimana a partire da Febbraio 2020, che da quando però è scoppiata l’emergenza Covid 19, il servizio è stato di nuovo sospeso per esigenze organizzative dell’Asp per fronteggiare al meglio la pandemia. Considerato però il perdurare dell’emergenza dovuta al Covid 19 e che i cittadini interessati di Salaparuta ed anche di Poggioreale, per effettuare le rispettive prenotazioni  di visite mediche specialistiche,  sono costretti a recarsi  a Castelvetrano, che dista  circa trenta chilometri, provocando notevoli disagi soprattutto alle fasce più  deboli (anziani, disabili) della  popolazione, i due rappresentanti istituzionali hanno chiesto con forza il ripristino del suddetto servizio, così importante per le due comunità suddette. Altresì l’incontro è servito per attenzionare di presenza lo stato di avanzamento dei lavori di ristrutturazione dell’immobile sito in Via Palermo, la cui ultimazione, consentirà la ricollocazione dei servizi da parte dell’Asp di trapani liberando così definitivamente l’immobile Comunale di Via Machiavelli. Il Commissario straordinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani Dott. Paolo Zappalà ha mostrato ampia disponibilità ed ha assicurato che nelle prossime settimane convocherà degli incontri specifici con gli uffici dell’Asp e con il Direttore del Distretto Sanitario di Castelvetrano, per potere individuare e pianificare le soluzioni più ottimali possibili, per venire incontro alle esigenze sanitarie delle due comunità belicine di Salaparuta e di Poggioreale.