Alcamo: 474° Anniversario ritrovamento della sacra immagine di Maria SS dei Miracoli

18,19,20,21 GIUGNO 2021, 474°ANNIVERSARIO DEL RITROVAMENTO DELLA SACRA IMMAGINE DI MARIA SS. DEI MIRACOLI, PATRONA DI ALCAMO

La Festa di Maria Santissima dei Miracoli rappresenta la più alta espressione della cultura e dell’identità religiosa della Città, onorarLa ogni anno significa mantenere vive le tradizioni locali, rafforzando il senso di comunità ed appartenenza al territorio dei cittadini alcamesi.

La devozione mariana è un punto fermo della fede religiosa degli alcamesi che, in questo lungo e difficile periodo causato della pandemia, hanno sentito sempre più vivo il bisogno della Preghiera, riponendo nelle Sante Mani di Maria SS. dei Miracoli le incertezze, le difficoltà e le speranze quotidiane della Città.

Dichiarano congiuntamente il Sindaco Domenico Surdi e l’Assessore alla cultura Lorella Di Giovanni “anche quest’anno, per l’anniversario del ritrovamento della Sacra Immagine di Maria SS. dei Miracoli, ci accingiamo ad onorare la nostra Patrona, rinnovando la nostra devozione e ringraziandoLa perché, attraverso la Sua protezione, abbiamo trovato la forza ed il coraggio per affrontare il virus della pandemia. A Lei affidiamo le nostre necessità, preoccupazioni e speranze affinché con il Suo sostegno, possiamo guardare al futuro prossimo con rinnovata fiducia.”

Continuano Sindaco ed Assessore “anche il 2021 è stato caratterizzato dall’emergenza socio/sanitaria, abbiamo imparato a vivere una nuova quotidianità nel rispetto delle misure in materia di contenimento del contagio da Covid-19 ancora vigenti che ci hanno portato, inevitabilmente, a ripensare anche quest’anno la Festa Patronale, mettendo sempre al centro la nostra tradizione e devozione verso Maria SS. Dei Miracoli ma con sobrietà e in sicurezza, continuando a tutelare la salute di tutti noi Cittadini. Tuttavia, a differenza dell’anno scorso, la normativa in materia di contenimento della pandemia ci consentirà di tornare a vivere la Festa nel nostro centro storico e nei nostri luoghi della cultura e della fede”.

La Festa si svolgerà nelle giornate del 18, 19, 20 e 21 giugno e il programma prevede eventi culturali, musicali e di intrattenimento nel solco della nostra tradizione e devozione alla Madonna dei Miracoli. Insieme alla nostre associazioni culturali e alle nostre energie creative ed intellettuali abbiamo ideato un progetto che potesse conciliare le regole anti assembramento e di distanziamento sociale con il grande desiderio della Città di festeggiare la sua Patrona e di ritornare a piccoli passi alla normalità con il teatro, il cinema, la musica, l’arte, i libri, la fede e la tradizione con i riti religiosi, l’opera dei pupi e un piccolo omaggio pirotecnico alla Madonna.