Marsala, da oggi le richieste per i Buoni Spesa

Da stamattina e fino al prossimo 26 Giugno è possibile richiedere i “Buoni Spesa” emessi elettronicamente dal Comune di Marsala. L’Amministrazione Grillo, infatti, ha riaperto i termini per consentire di presentare la richiesta ad ulteriori amiglie – in condizione di didagio economico a causa della pandemia – che non hanno già ottenuto il beneficio con il precedente Avviso (era scaduto il 5 Maggio). “L’emergenza sanitaria è accompagnata da una grave emergenza economica che colpisce soprattutto le fasce più deboli e le categorie più disagiate della popolazione, afferma l’assessore Giuseppe D’Alessandro. Per questo, dopo una prima emissione di “Buoni Spesa”, abbiamo riaperto i termini per far sì che il beneficio possa ancora dare aiuto ad altre famiglie bisognose di aiuto”. Ciò consentirà loro di acquistare generi alimentari e/o di prima necessità in farmacie ed esercizi commerciali convenzionati. La domanda,compilata online sul sito web comunale (http://www.comune.marsala.tp.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/30867), dovrà essere presentata dall’intestatario della scheda anagrafica a partire da stamattina e fino alle ore 14 del 26 Giugno 2021. I cittadini che non dispongono di supporti informatici per l’accesso al sito, nonché abbiano difficoltà per la presentazione della domanda stessa, potranno rivolgersi a Patronati e CAF operanti a Marsala: sarà loro cura inoltrare la domanda su delega del richiedente.

Riportiamo i criteri – già fissati dalla Giunta Grillo – per l’assegnazione dei “buoni spesa”. Hanno priorità i nuclei familiari non assegnatari di sostegni pubblici, ad eccezione di assegno di invalidità, indennità di frequenza e accompagnamento. Conclusa questa prima assegnazione, le eventuali risorse rimanenti consentiranno l’elargizione dei “buoni spesa” anche ai nuclei familiari percettori di reddito e/o sostegni economici (quali Reddito di Cittadinanza, REI, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni ed altre forme di sostegno locale, regionale e nazionale) inferiori a 400 euro mensili, riferiti al periodo compreso tra Gennaio, Febbraio e Marzo 2021. Il beneficio viene così assegnato: nucleo familiare composto da 1 solo soggetto, 200 euro in buoni spesa; da 2 a 3 soggetti, 300 €; da 4 a 5 soggetti, 400 €; nucleo familiare composto da oltre 5 soggetti, 500 euro.