Polisportiva Marsala Doc protagonista alla Supermaratona dell’Etna

Polisportiva Marsala Doc protagonista anche alla Supermaratona dell’Etna, una delle più importanti corse in salita al mondo, 43 chilometri dal livello del mare (partenza da Marina di Cottone) fino a quota 3000 metri, dove ancora la neve non si è sciolta.

 

Attraversando i Comuni di Fiumefreddo di Sicilia, Piedimonte Etneo e Linguaglossa, centri pedemontani del vulcano attivo più alto d’Europa, arrivando fino a Piano Provenzana, dove si lascia il manto stradale per proseguire attraverso il sentiero sterrato nero cenere.

E qui la fatica si fa sentire ancora di più. Tra gli atleti della Marsala Doc, il primo a tagliare il traguardo è stato Vito D’Errico, figlio d’arte, che ha fermato il cronometro sul tempo di 5 ore, 25 minuti e 41 secondi, 57esimo assoluto su circa 300 arrivati e 15esimo nella sua categoria d’età (SM40). Un’eccellente prestazione, quindi, quella di Vito D’Errico. Tra gli atleti della società del presidente Filippo Struppa ha, poi, tagliato il traguardo Monica Terzo, ottima seconda nella sua categoria (SF45) con 5:28:18. A seguire, sono quindi arrivati l’inossidabile Michele D’Errico, naturalmente primo nella sua categoria (SM65) con il tempo di 5:38:55, Enzo Lombardo (6:31:59), Antonino Genna (6:48:41) e Pietro Sciacca (6:54:42). Per tutti, ovviamente, è stata un’esperienza faticosa, ma ricca di emozioni, sia dal punto di vista agonistico che per il contatto con luoghi in cui la natura, dal mare alla montagna, riserva il meglio di se.