Master di Scrittura “Le Parole della Pandemia”: il 17 giugno la presentazione a Palermo

L’evento si svolgerà ad Agrigento dal 28 giugno al 4 luglio con la direzione scientifica della Fondazione Treccani Cultura

Ruota attorno alle “parole della pandemia” la quinta edizione del master di scrittura organizzato quest’anno al Teatro Pirandello di Agrigento da “Treccani” e “Strada degli scrittori”, a partire dal 28 giugno fino al 4 luglio.

Il corso sarà presentato alla stampa giovedì 17 giugno alle ore 16 a Palermo, a Palazzo dei Normanni, con la partecipazione del presidente dell’Assemblea regionale Gianfranco Micciché.

Invitati per l’attribuzione di alcune borse di studio, dedicate a chi ha combattuto sul fronte della pandemia, il presidente dell’Ordine dei medici della Sicilia Toti Amato con il consigliere Antonio Nicosia, il presidente dell’Ordine di Agrigento Santo Pitruzzella, il responsabile della Croce Rossa ad Agrigento Angelo Vita.

Partecipano all’incontro il sindaco di Agrigento Francesco Micciché, l’assessore alla cultura Costantino Ciulla e l’avvocato Raffaele Bonsignore, presidente di Fondazione Sicilia, a nome dei partner dell’iniziativa rivolta a una variegata platea di iscritti, composta da studenti e insegnanti, professionisti, aspiranti scrittori, numerosi medici e infermieri. Tutti impegnati, come ricorderà Felice Cavallaro per la “Strada degli scrittori”, a seguire lezioni e laboratori con scienziati di fama, da Barbara Gallavotti a Alessandro Vespignani, grandi attori, Claudio Gioè e Cristiana Capotondi, giornalisti di primo piano come Lucia Annunziata, Elvira Terranova, Lidia Tilotta, Salvo Toscano, il presidente di Legambiente Stefano Ciafani, il direttore di Civiltà cattolica Antonio Spadaro e tanti altri.