Ars, presentato il quinto master della strada degli scrittori

Presentato a Palazzo Reale la quinta edizione del master di scrittura organizzato dalla “Fondazione Treccani Cultura” e dalla “Strada degli Scrittori” in programma al Teatro Pirandello di Agrigento, dal 28 giugno al 4 luglio.

Con una robusta schiera di scienziati, sociologi, scrittori, filosofi e giornalisti, coordinati da Massimo Bray, direttore generale di Treccani e da Felice Cavallaro per la Strada degli Scrittori, saranno esaminate le “parole della pandemia”. Tema articolato attraverso una serie di voci fra le quali biopolitica, igiene, assembramento, virus, assembramento fisico, immaginazione e tante altre.

Alla presentazione sono intervenuti il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, il sindaco di Agrigento, Franco Miccichè, il presidente della Fondazione Sicilia, Raffaele Bonsignore. Quest’ultimo ha consegnato quindici borse di studio a Ordine dei medici e Croce rossa italiana, destinate ad operatori sanitari di prima linea.

Fra i docenti due grandi attori, Claudio Gioè e Cristina Capotondi, lo scienziato Alessandro Vespignani, la biologa Barbara Gallavotti, padre Antonio Spadaro, direttore di Civiltà Cattolica, Stefano Ciafani, presidente dei legambiente, Lucia Annunziata, e per i laboratori di scrittura Elvira Terranova, Livia Tilotta e Salvo Toscano.