Augusta,protesta della Lega: “non si può pensare ad un’estate di sbarchi”

Oggi è il giorno della nostra protesta, tanto civile quanto dura e decisa; la facciamo ad Augusta mentre arriva l’ennesima nave con oltre 400 migranti. Oggi è il giorno in cui viene confermato come le preoccupazioni e le richieste inderogabili della Lega Sicilia siano le medesime di tutto il partito e del nostro leader, Matteo Salvini, con cui stamattina mi sono confrontato. Subito dopo Matteo ha portato le istanze della Lega in materia di immigrazione direttamente al Presidente del Consiglio, Mario Draghi, e ha detto benissimo: “non si può pensare ad un’estate di sbarchi”! Salvini a Draghi ha sollevato il “tema aperto e caldo” dell’immigrazione irregolare, la Lega pretende un intervento “serio e secco” dal Capo del Governo e dal Ministro dell’Interno e la Lega Sicilia sottoscrive pienamente ogni parola del nostro segretario nazionale. Diamo man forte a Matteo Salvini da Augusta perché vi sia la consapevolezza di tutti che la Sicilia, questa estate, debba ritrovare serenità sanitaria, economica e sociale e non lo possa fare senza uno stop immediato all’immigrazione clandestina. Queste povere persone non devono finire in mano ai trafficanti di esseri umani, devono restare a casa loro e lì essere aiutate. Nella nostra terra non siamo disposti a sopportare altri flussi migratori incontrollati e oggi pomeriggio lo ribadiamo con assoluta chiarezza. “