Impugnativa. Fava: “Se non riguardasse migliaia di persone, sembrerebbe una farsa”

“Ci sono più di quattromila lavoratori, a cui il Governo regionale aveva assicurato la fuoriuscita dall’incubo della precarietà, e che oggi si ritrovano senza certezze.
Ci sono decine e decine di sindaci che pensavano di poter rendere più efficiente la macchina comunale con i processi di stabilizzazione del personale e che invece si ritrovano, anche loro, senza certezze.
Ma per il governo Musumeci la manovra ha retto.
Se non ci fossero di mezzo le vite di migliaia di siciliani verrebbe da dire che dalla tragedia siamo precipitati nella farsa”

Così Claudio Fava sugli articoli della finanziaria regionale impugnati dal Consiglio dei Ministri.