Piantagione di cannabis indica: arrestati padre e figlio

I Carabinieri della Stazione di Bolognetta, supportati dallo Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia”, hanno tratto in arresto un 44enne e un 22enne per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti.

Nel corso di un servizio mirato al contrasto dei reati in materia, i militari hanno perquisito l’abitazione dei due uomini, rispettivamente padre e figlio, rinvenendo circa 180 grammi fra marijuana e hashish. Una stanza dell’abitazione era adibita a serra indoor, con 6 piante di cannabis indica di circa 20 cm di altezza; inoltre, è stato rinvenuto e sequestrato un vasetto contenente semi della stessa pianta.

Il rinvenimento di un allaccio diretto alla rete pubblica, creato per alimentare i sistemi di riscaldamento ed illuminazione della serra, ha portato inoltre alla denuncia in stato di libertà del 44enne e della moglie, indagati per il reato di furto aggravato di energia elettrica.

L’arresto di padre e figlio è stato convalidato dal G.I.P. di Termini Imerese, che ha disposto per entrambi la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

La sostanza stupefacente sequestrata verrà campionata ed analizzata a cura del competente Laboratorio del Comando Provinciale di Palermo; se immessa sul mercato, avrebbe fruttato oltre 2500 euro.