Poste Italiane in Sicilia in servizio i nuovi mezzi “green”

Circa 500 veicoli, tra quadricicli e tricicli elettrici e basso-emissivi, hanno arricchito la flotta aziendale in servizio per le consegne di corrispondenza e pacchi nell’Isola.

Poste Italiane in Sicilia è sempre più “green”. Sono circa 500 i nuovi mezzi in servizio per le strade dell’Isola all’insegna della mobilità sostenibile per rendere sempre più ecologica, agevole e sicura la consegna della corrispondenza.

Il rinnovo della flotta aziendale è uno degli obiettivi di Poste Italiane che proseguirà per tutto il 2021, coinvolgendo numerose località su tutto il territorio nazionale.

Sono già in marcia per le strade siciliane oltre 60 nuovi tricicli elettrici, dotati di un vano di carico di circa 270 litri e di un’autonomia energetica di circa 60 km, tale da permettere ai portalettere di consegnare la corrispondenza giornaliera con una sola ricarica.

Nelle nove province, inoltre, sono operativi da alcuni giorni anche 400 tricicli “basso-emissivi”, dotati di motore basso emisivo  125cm3 Euro-5 che consente una velocità massima di circa 74 km/h  per un’autonomia di circa 270 km e con un vano di carico di 250 litri.

La particolare conformazione dei veicoli a tre ruote ne aumenta la stabilità e la sicurezza per il conducente e permette l’installazione di uno speciale baule che aumenta la quantità di pacchi e lettere trasportabili, caratteristica ancora più importante visto il costante aumento dei pacchi da consegnare grazie allo sviluppo importante dell’e-commerce registrato a seguito del lockdown.

A completare il rinnovo della flotta aziendale in Sicilia, la messa in opera nei centri di distribuzione dei primi 27 quadricicli ad alimentazione elettrica, della potenza di circa 6kW, un’autonomia di 70 km, una velocità massima di circa 45 km/h e un vano di carico di 400 litri.

Per ogni nuovo mezzo elettrico, inoltre, Poste Italiane metterà in funzione anche una nuova colonnina elettrica per la ricarica, confermando la volontà di garantire una maggiore sostenibilità ambientale su tutto il territorio e permettere una sempre maggiore diffusione della propria flotta elettrica su tutte le regioni italiane. Con i nuovi mezzi elettrici, inoltre, la mobilità di Poste Italiane diventa ancora più sostenibile, in linea con l’ESG – Environmental Social and Governance, il piano d’azione in materia di sostenibilità ambientale e sociale che ha l’obiettivo di garantire la definizione degli indirizzi del Gruppo con ricadute positive per l’ambiente e per il territorio.