Catania. Emergenza traffico sulla circonvallazione nel tratto della IV municipalità

Viabilità in grosse difficoltà, con il formarsi di code chilometriche, lungo quella parte di circonvallazione posta tra i quartieri di Cibali e San Nullo. Un lungo torpedone di auto che anche stamattina ha caratterizzato il IV municipio di Catania. “Nel nostro territorio c’è un forte pendolarismo che, oltre alle famiglie della zona, riguarda i paesi dell’hinterland etneo quali Belpasso, Paternò, Misterbianco e Adrano- afferma il presidente di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo” Erio Buceti- tante volte l’amministrazione centrale ha dimostrato una particolare sensibilità verso le problematiche che colpiscono questa parte di Catania. Per questo oggi chiedo al Sindaco Pogliese e al comandante del corpo dei vigili urbani Sorbino di far presidiare soprattutto il viale Antoniotto Usodimare da alcune pattuglie. La presenza della divisa- prosegue Buceti- per rendere il traffico più scorrevole nelle ore di punta e di intervenire prontamente in caso di incidenti stradali”. Gli ingorghi cominciavano dalla parte ovest della circonvallazione e continuavano nelle arterie limitrofe come via San Nullo, viale Benedetto Croce, via Sebastiano Catania, via San Giacomo e via Florio. Un lungo torpedone di scooter, vetture e mezzi pesanti praticamente immobile. “Con la collaborazione di tecnici ed esperti del comune- conclude Buceti- è nostra intenzione realizzare un piano del traffico adeguato e completo che tenga conto di tutte le eventuali emergenze legate al flusso veicolare e che permetta di attivare tutte quelle precauzioni e contromisure che consentano di evitare scenari a cui migliaia di pendolari assistono già da giorni. L’obiettivo è farsi trovare pronti con il prossimo esodo estivo o con l’inizio del nuovo anno scolastico a settembre”.