In Sicilia avviata la quarta fase del progetto UILDM a scuola d’inclusione: giocando si impara

Venerdì 25 giugno doppio appuntamento a Paternò (CT): alle 10 verrà inaugurato il parco inclusivo Malfatti in piazza Aldo Moro.
Alle 18 nel parco Papa Giovanni XXIII si terrà il concerto dei Ladri di Carrozzelle.

Nuovi appuntamenti in programma per “A scuola di inclusione: giocando si impara”, il progetto di UILDM – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare per promuovere il diritto al gioco di tutti i bambini. Con questi eventi si avvia la quarta fase del progetto.


Venerdì 25 giugno alle 10 si svolgerà l’inaugurazione dei giochi inclusivi installati in Piazza Aldo Moro a Paternò (CT), all’interno del parco “Malfatti”. UILDM ha donato un’altalena “a nido”, un pannello ludico – sensoriale e una giostra carosello per tutti i bambini. L’inaugurazione si terrà alla presenza dei rappresentanti della Sezione UILDM di Catania, delle autorità e degli Istituti comprensivi locali coinvolti nel progetto.   

Il parco prende il nome dal libro “I cinque malfatti” di Beatrice Alemagna, uno dei testi utilizzati durante gli incontri di sensibilizzazione nelle scuole. I protagonisti sono cinque personaggi strani, imperfetti. Il nome è stato scelto dal gruppo di lavoro della Sezione UILDM di Catania che ha seguito il progetto a livello locale.

La festa continuerà alle 18 nel Parco Giovanni XXIII (Parco del Sole) accompagnati dalla musica dei Ladri di Carrozzelle. L’appuntamento è gratuito e aperto a tutti. I volontari UILDM offriranno un servizio di animazione e intrattenimento per tutti i bambini.

Il progetto nel Comune di Paternò ha visto la partecipazione di 410 studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado dell’Istituto Comprensivo Guglielmo Marconi, l’Istituto Comprensivo G. B. Nicolosi, il Primo Circolo Didattico G. Lombardo Radice e il Terzo Circolo Didattico.

I LADRI DI CARROZZELLE

I Ladri di Carrozzelle nascono nell’estate del 1989 e, attualmente, sono un’attività laboratoriale della Cooperativa Arcobaleno di Frascati, che coinvolge una ventina di persone con diversi tipi disabilità. I Ladri, nei loro concerti, diffondono un genere musicale originale, la musica SBROCK, dove l’allegria e l’impegno per l’inclusione della band si esprimono pienamente.

Continua anche sulla piattaforma For Funding di Intesa Sanpaolo la raccolta fondi per promuovere il diritto al gioco dei bambini e rendere accessibili i parchi coinvolti nel progetto. Fino al 30 novembre ecco

il link per sostenere “A scuola di inclusione: giocando si impara”:  https://www.forfunding.intesasanpaolo.com/DonationPlatform-ISP/nav/progetto/giocando-si-impara.

UILDM nasce nel 1961 con l’obiettivo di promuovere l’inclusione sociale delle persone con disabilità, attraverso l’abbattimento di ogni tipo di barriera, e sostenere la ricerca scientifica e l’informazione sulle distrofie e le altre malattie neuromuscolari. Ha una presenza capillare sul territorio grazie alle 66 Sezioni locali, i 3.000 volontari e i 10.000 soci, che sono punto di riferimento per circa 30.000 persone. UILDM svolge un importante lavoro in ambito sociale e di assistenza medico-riabilitativa ad ampio raggio, gestendo anche centri ambulatoriali di riabilitazione, prevenzione e ricerca, in stretta collaborazione con le strutture universitarie e socio-sanitarie.