Marsala,Parco Lilibeo: conferenza sul tema “I Mediterranei tra antichità e modernità, archeologia e storia”

L’ASSESSORE SAMONÀ: “LA RILETTURA IN CHIAVE CRITICA DEL PASSATO CONTRIBUISCE A RESTITUIRE FIDUCIA NEL FUTURO”

Oggi, giovedì 24 giugno alle ore 18 a Marsala, il Parco archeologico di Lilibeo-Marsala, grazie alla collaborazione con l’Associazione Amici del Parco di Lilibeo e con il Gruppo Archeologico Drepanon, aprirà la stagione di eventi estivi con una conferenza sul tema “I Mediterranei tra antichità e modernità, archeologia e storia”.
“L’incontro – sottolinea l’assessore dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà – rappresenta il primo appuntamento per una ripartenza e per recuperare fiducia, attraverso l’analisi e la conoscenza del nostro passato, in un luogo di grande bellezza qual è il Parco Lilibeo”.
Il dibattito vede impegnati due grandi studiosi che hanno partecipato alla redazione del secondo Annale di storia: l’archeologo Clemente Marconi, docente alla New York University e all’Università degli Studi “La Statale” di Milano e lo storico Carlo Ruta, direttore scientifico degli Annali di storia.
I due studiosi che, insieme a Pamela Kyle Crossley e Yuan Carlos Moreno Garcìa, hanno già dato vita alla “Storia dei Mediterranei – Imperi e culture tra terra e mare”, in questo secondo annale forniscono interessanti strumenti interpretativi per contribuire ad innovare i profili della ricerca storiografica. In particolare Clemente Marconi, dalla prospettiva storico-archeologica, affronta i modelli interpretativi sulla decorazione figurata dei templi greci, mentre Carlo Ruta offre una rilettura antropologica dei sistemi terrestri e marittimi.
Introdurrà la direttrice del Parco Archeologico di Lilibeo, Anna Maria Parrinello, e coordinerà il dibattito lo storico del territorio Antonino Filippi; tra i presenti, la presidente dell’Associazione Amici del Parco Lilibeo, Violetta Isaia, e la presidente del Gruppo Archeologico Drepanon, Antonella Altese.

La partecipazione, nel rispetto delle norme anti Covid-19, sarà consentita con ingresso gratuito dal Museo archeologico regionale Lilibeo, via Lungomare Boeo,30; è consigliabile la prenotazione attraverso il sito //youline.eu/laculturariparte.html.