Il Commissario Liberti a Bronte per il punto vaccinale

Eccola la data in cui Bronte potrà garantire un efficace impulso alla vaccinazione anticovid.

Lunedì 5 luglio, il nuovo Punto vaccinale, realizzato nei locali comunali di Viale Catania, aprirà i battenti, garantendo circa 300 vaccinazioni al giorno.

Questo l’esito del sopralluogo che personalmente il commissario covid, dott. Pino Liberti, ha effettuato nella struttura che il Comune ha già provveduto a sgomberare.

Presente il sindaco Pino Firrarello, l’assessore Marco Samperi e l’ing. Salvatore Caudullo, responsabile dell’area Lavori pubblici.

“Qui avremo un punto vaccinale anche da 300 inoculazioni al giorno. – ha affermato Liberti – Bisogna completare alcuni lavori di ristrutturazione e poi ci vorrà una settimana per sistemare suppellettili ed occorrente da parte della Protezione civile. Da lunedì 5 i cittadini di Bronte e paesi limitrofi potranno prenotarsi. Questo Punto vaccinale – conclude – dara un forte impulso alla campagna di vaccinazione soprattutto per gli over 60, ovvero i più fragili nel caso di contagio da covid”.

Ed il sindaco Firrarello esprime soddisfazione: “Ho voluto – spiega – uno dei più produttivi punti vaccinali della provincia a Bronte perché ho provato sulla mia pelle quando sia terribile il covid e dopo aver visto come questo si è diffuso fra i miei concittadini.

Per me intensificare le vaccinazioni, unica arma contro il covid, è diventata una priorità. Per questo ho chiesto il Punto vaccinazioni che all’inizio abbiamo pensato di realizzare nelle palestre delle scuole. Queste però erano disponibili solo durante il periodo estivo. Alla fine per la commissione formata da Asp e Protezione civile solo l’intero secondo piano degli Uffici comunali di viale Catania erano idonei per svolgere il servizio.

Così, consci dell’importanza del Punto vaccinale abbiamo, con grande difficoltà, sgomberato gli uffici, accorgendoci della presenza di numerose infiltrazioni d’acqua nell’immobile.

In somma urgenza, invitando a partecipare ben 10 ditte, abbiamo affidato i lavori di ristrutturazione. Assieme all’assessore Marco Samperi ed Angelica Prestianni, all’ingegnere Caudullo, a Franco Longhitato e Pippo Pecorino abbiamo seguito l’iter ogni giorno.

Il sopralluogo del dott. Liberti adesso – conclude – conferma l’idoneità dei locali e la possibilità per molta gente di vaccinarsi più velocemente. I brontesi ne approfittino: vaccinandoci poniamo una efficace barriera alla diffusione del virus”.