Marsala: evento conclusivo della “Giornata del rifugiato” promossa da Badia Grande

Dopo i triangolari di calcio giocati a Trapani e a Barcellona Pozzo di Gotto (ME),  domani pomeriggio, sabato 26 giugno, a Marsala, nello spazio esterno del complesso monumentale San Pietro, la cooperativa sociale Badia Grande  svolgerà l’evento celebrativo della Giornata Mondiale del Rifugiato. La manifestazione, con ingresso contingentato nel rispetto delle disposizioni anti Covid-19,  realizzata con il supporto ed il patrocinio del Comune di Marsala, prenderà il vai alle ore 18.00 con il talk sul tema #ripartiamo dal SAI- Riflettiamo insieme “Verso un NOI…sempre più grande”.

Interverranno il  sindaco di Marsala, Massimo Grillo, il presidente del Consiglio Comunale, Enzo Sturiano, il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, il sindaco di Alcamo Domenico Surdi, il vice sindaco di Valderice, Giuseppe Martinico, l’onorevole Carmelo Miceli, deputato nazionale del Pd, componente della commissione Giustizia, Giorgia Butera, sociologa della comunicazione, scrittrice, advocacy  e presidente dell’Associazione Mete Onlus, Annamaria Fantauzzi, docente di antropologia medica e culturale all’Università di Torino e presidente dell’associazione Prati-Care, e la dottoressa Tiziana Nicolazzo, resp. Unità Operativa Mobile dell’ASP di Trapani. L’incontro sarà moderato dalla giornalista Ninni Cannizzo.

Nel corso del dibattito ci saranno anche alcuni interventi di rappresentanti delle Istituzioni e di partener dei progetti promossi dalla cooperativa sociale Badia Grande e la testimonianza di un ex beneficiario che ha ricostruito la sua vita in Italia.  Nella seconda parte della manifestazione si potranno visitare gli stand allestiti dai beneficiari: un atelier di moda, un’estemporanea d’arte, un angolo Afro hairstyle . Previsto anche un punto ristoro dove si potranno degustare i sapori del nord Africa. La serata sarà allietata da un gruppo che suonerà musica dal vivo.