MCL Sicilia incontra l’onorevole Pellegrino per un confronto sul merito del disegno di legge “Accoglienza ed Inclusione”

Una delegazione di MCL Sicilia, composta da Cipriano Sciacca e Paolo Ragusa, rispettivamente direttore regionale dei servizi e responsabile Welfare e Terzo Settore, ha incontrato a Palazzo dei Normanni il presidente della prima commissione legislativa dell’Assemblea Regionale Siciliana, on. Stefano Pellegrino, per un confronto sul merito del disegno di legge “Accoglienza ed Inclusione”.
Nel corso dell’incontro, svoltosi ieri (23 giugno), al quale hanno preso parte anche alcuni funzionari dell’ARS, e’ intervenuta pure l’on. Giannina Ciancio, segretario della medesima commissione del parlamento siciliano.
Tra i temi segnalati dal Movimento Cristiano Lavoratori di Sicilia vi è stato quello della necessità di favorire  l’accesso dei minori stranieri non accompagnati (msna) ai tirocini formativi, della opportunità di garantire l’effettività il diritto all’assistenza sanitaria a tutti i migranti -a prescindere dal titolo di soggiorno sul territorio regionale- e sui criteri di rappresentatività e specializzazione degli enti di terzo settore da coinvolgere nelle diverse fasi di concertazione previste dal disegno di legge.
La commissione, riunitasi nel corso della stessa mattinata, ha fatto proprie alcune proposte formulate da MCL Sicilia. Infatti, ha emendato il testo prevedendo che i minori stranieri non accompagnati (msna) possano accedere ai tirocini formativi a prescindere dall’assolvimento dell’obbligo scolastico, documentato il solo possesso delle basilari competenze linguistiche, ed ha riservato la concertazione sugli atti di programmazione ai soli enti di assistenza ai migranti iscritti nell’apposito registro nazionale istituito presso il Ministero del Lavoro.
Il presidente regionale di MCL Sicilia, Giorgio D’Antoni, plaude “all’iniziativa che conferma quanto articolata e qualificata sia ormai la presenza del Movimento Cristiano Lavoratori nel settore, oltre ai tanti circoli e servizi che operano quotidianamente sul territorio.”.