Trapani: la finale del Concorso Di Stefano sarà aperta al pubblico

Hong Kong, Puerto Rico, Russia, Georgia sono solo alcune delle nazioni di provenienza dei giovani cantanti lirici che hanno presentato domanda per partecipare alla XVI edizione del Concorso Internazionale di Canto Lirico “Giuseppe Di Stefano” che, dopo 11 anni di assenza torna nel centenario della nascita del grande tenore siciliano.

Il Concorso ha preso il via questa mattina con l’arrivo della giuria e dei partecipanti si concluderà domenica 27 giugno 2021 alle 20.30 al Teatro Ariston di Trapani. Alla finale è aperta al pubblico che potrà così ascoltare dal vivo, dopo i lunghi mesi di restrizioni dovuti alla pandemia, i dieci migliori cantanti selezionati fra le decine di partecipanti: torna così la lirica, con l’esecuzione delle arie più celebri del repertorio italiano ed europeo, la protagonista della proposta artistica della città di Trapani. I biglietti, dal costo di 10€, sono acquistabili sul sito www.liveticket.it/cineteatroaristontrapani. Per informazioni è possibile contattare il Cinema Teatro Ariston (telefono 092321659, mobile 3792634491).

Il concorso – con la direzione artistica di Matteo Beltrami – mette in palio un ruolo in una delle produzioni della Stagione 2022 del Luglio Musicale oltre che la scrittura per lo spettacolo inaugurale della Stagione 2021 del Luglio Musicale: sabato 24 luglio, giorno del compleanno di Giuseppe Di Stefano, andrà in scena – nel rispetto delle normative anti-Covid – il Concerto di Gala a lui dedicato con il quale si apriranno ufficialmente le celebrazioni del Centenario e al quale parteciperanno, oltre ad alcuni protagonisti delle scorse edizioni, anche i tre vincitori del Concorso 2021. La XVI edizione si articolerà in tre fasi: dopo le fasi di accoglienza e di controlli del 24 giugno, si proseguirà con l’eliminatoria il 25 giugno; quindi la semifinale il 26 e la finale il 27 giugno.

Dopo più di dieci anni di pausa (l’ultima edizione risale al 2009), il Luglio Musicale recupera quindi una delle sue cifre identitarie, tassello importante per il prestigio dell’Ente e delle sue attività. Il Concorso, dedicato alle giovani voci liriche under 35 e presieduto dallo stesso Di Stefano dal 1994 sino al 2004, ha lanciato le carriere internazionali di cantanti come il soprano greco Dimitra Theodossiou (tra i vincitori della seconda edizione del 1995), il tenore Antonino Siragusa (edizione 1996) e il baritono Nicola Alaimo (edizione 1997). Ma anche il soprano Chiara Amarù, i tenori Paolo Fanale e Leonardo Cortellazzi, il basso Luca Tittoto, figurano fra i cantanti che hanno partecipato al concorso.

La giuria di questa edizione, che proprio in queste ore ha raggiunto Trapani, sarà formata da dirigenti dei teatri lirici italiani come Sebastian Schwartz (che ne sarà il Presidente) e Nicola Colabianchi, rispettivamente Sovrintendente del Teatro Regio di Torino e del Teatro Lirico di Cagliari, Cesidio Niño,direttore artistico diABAO Bilbao Opera, Alessandro Di Gloria, Responsabile programmazione opere, concerti e casting del Teatro Massimo di Palermo, Fabrizio Maria Carminati, Direttore d’orchestra e Direttore artistico del Teatro Bellini di Catania, Giovanni Vegeto, Direttore generale del Teatro Sociale di Como – AsLiCo, Renato Bonajuto, regista e casting manager del Teatro Coccia di Novara. Saranno anche parte della giuria alcuni agenti come Markus Laska (Melos Opera), Marco Impallomeni (MC Domani), Antonio Spagnuolo (Allegorica).

Sarà inoltre assegnato il Premio della Critica dalle giornaliste Susanna Franchi , firma del Giornale della Musica e voce di Rai Radio 3, ed Eva Pleus, corrispondere della testata austriaca Der Neuer Merker.

Diversi i premi speciali in palio, che saranno assegnati da una giuria composta da Sabina Braschi, rappresentante del Kiwanis International club, Rachel O’Brien, direttore artistico Concorso Licitra Manuela Ranno, direttrice d’orchestra e rappresentante dell’associazione Il sorriso di Silvia. I premi saranno: il Premio “Amici della Musica” di Alcamo che mette in palio la scrittura per un concerto a due artisti, il Premio Città di Trapani con in palio un concerto nell’ambito degli eventi di “Trapani Capitale delle culture euro mediterranee”. E ancora due borse di studio: il Premio Francesco Braschi, offerto da Kiwanis Club Trapani e il Premio Silvia Carrubba, promosso dall’Associazione Il sorriso di Silvia. Sarà anche assegnato il Premio Concorso Licitra che dà la possibilità di una scrittura per il concerto in memoria del tenore Salvatore Licitra nel 10° anniversario della sua scomparsa.